giovedì 17 dicembre 2020

La scuola come Dio comanda (oggi anche a casa).

Una scuola che insegna davvero non dura 8 ore al giorno ma lascia il tempo per la socializzazione in famiglia ed in società, non incolla fotocopie sui quaderni ma insegna a scrivere.
La scuola insegna per davvero quando istruisce i bambini ogni giorno per un massimo di 3-4 ore al mattino e poi permette loro di tornare in famiglia,  ed in società, per il resto della giornata ad impiegare, con profitto, il tempo lasciato libero da inutili compiti per casa.

sabato 12 dicembre 2020

Scuola San Benedetto, non è mai troppo tardi per imparare la cura se si lavora con impegno e dedizione

Questo è il lavoro di un bambino di classe 5a, ma i suoi lavori non sono sempre stati così.
Quest'anno ha cambiato scuola ed insegnante e, uscendo dall'offerta formativa pubblica e svolgendo l'istruzione parentale con un supporto pedagogico e didattico a distanza, la sua maestra oggi è la sua mamma.
Il bambino ha colmato evidenti lacune negli apprendimenti della scrittura del corsivo e nella matematica.
L'aver iniziato un nuovo modo di lavorare, seppur solamente in classe 5a, ha permesso a questo bambino di trovare soddisfazione nella cura infusa nel proprio operato, senza tralasciare il rinforzo dell'autostima e la maggior sicurezza acquisita nel relazionarsi con il mondo.

giovedì 10 dicembre 2020

Il recupero ed il consolidamento degli apprendimenti avviene tramite la cura e l'applicazione nel lavoro quotidiano

Un ottimo recupero e consolidamento degli apprendimenti si ottiene con la la cura e l'applicazione nel lavoro quotidiano. I bambini trovano subito soddisfazione nel vedere i risultati eccellenti del proprio impegno.
Ecco i quaderni di un bambino di 3a classe della scuola San Benedetto.





sabato 5 dicembre 2020

Riportiamo a scuola il principio di cura benedettina ed i bambini rifioriscono.

E' sempre più frequente, di questi anni, incontrare ragazzi che non essendo stati educati alla cura ed all'amore per il proprio lavoro durante la scuola elementare, manifestano per esempio nel corso degli anni, diverse lacune. Una di queste è sicuramente la grafia deformata, nell'adolescenza, dalla mescolanza di diversi caratteri: lettere corsive si incrociano e si alternano con stampatelli maiuscoli e minuscoli di diverse fattezze. Inoltre aver scarsamente esercitato la memoria durante la fanciullezza, comporta successivamente importanti difficoltà anche nel campo matematico come ad esempio il calcolo mentale.

giovedì 3 dicembre 2020

Due mesi di lavoro di due bambini di classe 3a della scuola San Benedetto.

Alcune fotografie di come due bambini di classe 3a della scuola San Benedetto hanno lavorato nei primi due mesi di scuola. Lo straordinario impegno, profuso anche dalla mamma/maestra e dai bambini produce sempre i migliori frutti.



martedì 1 dicembre 2020