Assistere alla Valutazione d'Idoneità di fine anno scolastico in veste di genitore/maestro

La legge permette ai genitori di presenziale alla Valutazione di idoneità (Esame di idoneità) sostenuto dal proprio figlio al termine dell'anno in cui ha svolto l'istruzione parentale.

Riportiamo qui un modello di lettera da inviare al Dirigente Scolastico per formalizzare la richiesta di presenziare ed i relativi riferimenti normativi.







L'obbligo di sostenere al termine di ogni anno di Istruzione Parentale la "VALUTAZIONE DI IDONEITA' ALLA FREQUENTAZIONE DELL'ANNO SUCCESSIVO" da parte di ciascun alunno è sancito dal Decreto Ministeriale N. 5 dell'8 febbraio 2021 all'art. 2 comma 6 (estratto sotto)




le fonti del diritto ad assistere alla valutazione di idoneità sono due: 




La normativa prevede che il colloquio orale sia pubblico, come indicato dall'art. 6 c. 4 del DPR 487/1994: “Le prove orali devono svolgersi in un’aula aperta al pubblico, di capienza idonea ad assicurare la massima partecipazione”.

La motivazione pedagogica sull’importanza della figura del genitore/insegnante, è indicata in una circolare ministeriale, OM 90/2001 art.5

In tali casi, allo svolgimento di tutte le operazioni degli esami di idoneità e/o licenza, che si tengono davanti alle rispettive commissioni istituite nella scuola statale o nella scuola paritaria, partecipa anche l’insegnante della classe di appartenenza dei candidati, la cui presenza si deve intendere motivata da ragioni psico-pedagogiche, per assicurare la continuità del momento dell’esame con il processo educativo sviluppato nel corso dell’anno scolastico.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.